Centro Internazionale di Studi Primo Levi > Web > Italiano > Contenuti > Opera > Edizioni italiane > L'osteria di Brema

L'osteria di Brema

    Indice (TOC)
    Nessuna testata

     

    L'osteria di Brema, All'insegna del pesce d'oro, Acquario, 1975

    Levi pubblicò per la prima volta le sue poesie in forma privata: un volumetto anonimo e privo di titolo, con la copertina in cartoncino e i testi ventitré battuti con la macchina da scrivere; era il 1970, la tiratura fu di trecento copie. Cinque anni più tardi si affidò a un editore piccolo e prestigioso, il milanese Vanni Scheiwiller. Il libro raccoglieva questa volta ventisette testi, era stampato in 1.500 esemplari e la data del «finito di stampare» era il 25 aprile 1975, trentesimo anniversario della Liberazione. La poesia più antica era Crescenzago, datata febbraio 1943 e destinata ad aprire nel 1984 la raccolta Ad ora incerta, dove ritroveremo tutti i testi accolti nell’Osteria di Brema.

    Centro Internazionale di Studi Primo Levi - Tutti i diritti riservati

    Partner-Polo_del_900.png

    Powered by MindTouch Core