Centro Internazionale di Studi Primo Levi > Web > Italiano > Contenuti > Opera > Traduzioni > Turco

Turco

    Indice (TOC)
    Nessuna testata

     

     

    Copertina di “Bunlar da mı insan?”, Can, 1996

    La prima opera leviana a essere tradotta in turco (tuttavia a partire da una traduzione tedesca, per giunta pesantemente modificata) è stata, nel 1967, Se questo è un uomo, traduzione di Zeyyan Selimoğlu), per le edizioni Varlık. Per quasi trent’anni non vi è poi più stata alcuna traduzione, fino al 1996, anno in cui, oltre a una nuova edizione della stessa traduzione per la casa editrice Can, sono usciti anche Se non ora, quando? (ed. İletişim Yayınları, trad. di Nevin Ozkan) e I sommersi e i salvati (ed. Can Yayınları, trad. di Kemal Atakay).

    Al 2002, quando sei scritti – racconti e saggi – di Primo Levi sono stati pubblicati in sei numeri consecutivi di una rivista letteraria, data anche la pubblicazione di La tregua (ed. Can Yayinlari, trad. Semin Sayit).

    La casa editrice Eflatun ha proposto nel 2011 una nuova traduzione di Se non ora, quando?, a cura di Nevin Özkan.

    Centro Internazionale di Studi Primo Levi - Tutti i diritti riservati

    Partner-Polo_del_900.png

    Powered by MindTouch Core