Sostieni il Centro!

Il lavoro che il Centro internazionale di studi Primo Levi svolge fin dalla sua nascita ha due obiettivi principali: facilitare l’incontro dei lettori con l’opera di Primo Levi e con la persona che l’ha scritta; mettere in movimento le parole che compongono quell’opera, parole che si rivelano straordinariamente feconde per la lettura del nostro presente, e non solo di un’epoca passata.
A tutti noi sta a cuore che Primo Levi possa esprimersi nella maniera più piena, e arrivi a dire tutto quanto ha da dire ai lettori che ancora non lo conoscono o lo conoscono poco e parzialmente, soprattutto ai più giovani, cui Levi ha dedicato l’intero suo lavoro.
Non si tratta di una semplice crescita numerica, ma di un aumento dell’intensità, del raggio geografico, dell’impatto conoscitivo di una parola giusta e utile per il qui-e-ora.
C’è tuttavia un elemento di precarietà fra quelli che riguardano l’attività del Centro internazionale di studi Primo Levi: il lavoro è grande e lungo, le risorse sono poche e incerte. Di qui l’appello a un sostegno concreto rivolto a chi fruisce dei materiali e delle iniziative realizzate dal Centro, resi disponibili ad esempio attraverso il sito www.primolevi.it, o semplicemente ne è interessato.
 

 

 I contributi possono essere inviati tramite donazione on line via PayPal
cliccando sul seguente link:

  

 

Oppure a mezzo bonifico bancario intestato a:

Associazione Centro internazionale di studi Primo Levi
Banca Intesa Sanpaolo
IBAN: IT94 R030 6909 6061 0000 0062 244

Vi ricordiamo che:

- sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogante, in applicazione delle disposizioni recate nell'art. 14, comma 1, del decreto legge 14 marzo 2005, n. 35, convertito, con modificazioni dalla legge 14 maggio 2005 n. 80, le liberalità, in denaro o in natura, effettuate da persone fisiche o da enti soggetti all'imposta sul reddito delle società in favore delle fondazioni e associazioni riconosciute aventi per scopo statutario lo svolgimento o la promozione di attività di ricerca scientifica;

- ai fini della deducibilità dal reddito è sufficiente l'attestazione bancaria del bonifico; non è necessaria ricevuta erogata dall'Ente beneficiario.

Grazie a tutti coloro che vorranno aiutarci!